lunedì 5 giugno 2017

L'Appia Antica incontra l'arte contemporanea

presenta

Regina Viarum
dal centro alla periferia

mostra collettiva d’arte contemporanea patrocinata dal Parco Regionale dell’Appia Antica


                                                               in mostra le opere di:       
Federica Bartoli, Laura Giovanna Bevione, Domenico Cornacchione, Simona De Caro, Aldisio D’Elia, Andrea D’Elia, Vito Gara,
Stefano Maria Girardi, Toni Rotunno e Mara van Wees.



A cura di Domenico Cornacchione

Complesso della Ex Cartiera Latina - Sala Nagasawa
Via Appia Antica 42, Roma

9 - 11 giugno 2017


Vernissage 9 giugno dalle ore 18:00 alle 21:30
10 e 11 giugno aperto dalle 10:30 alle 19:30

Ingresso gratuito



Dieci artisti raccontano il Parco Regionale dell’Appia Antica nella mostra “REGINA VIARUM – dal centro alla periferia”, collettiva di scultura, pittura e fotografia curata da Domenico Cornacchione e organizzata dalla Galleria d’Arte Contemporanea SpazioELLE – Centro diRicerca e Sperimentazione Artistica.
In mostra i lavori di: Federica Bartoli, Laura Giovanna Bevione, Domenico Cornacchione, Simona De Caro, Aldisio D’Elia, Andrea D’Elia, Vito Gara, Stefano Maria Girardi, Toni Rotunno e Mara van Wees.
L’esposizione è il resoconto conclusivo di una lunga camminata seguendo l’Appia Antica che gli artisti hanno compiuto partendo da Porta San Sebastiano fino ad arrivare alla galleria SpazioELLE situata subito fuori Roma. Un percorso di quasi 25 km che gli artisti hanno percorso interamente a piedi.
L’Appia Antica, in questa mostra, viene presenta come un’importante arteria di “comunicazione culturale” che parte dal centro di Roma e arriva nelle più lontane periferie, portando con sé storia e arte contemporanea, una lunga via di comunicazione intellettuale che accorcia le distanze tra centro e periferia.
Gli artisti, durante questa lunga camminata, hanno raccolto idee e spunti di riflessione, hanno registrato le loro impressioni, sensazioni e stati d’animo, hanno preso annotazioni, fotografato, realizzato schizzi e appuntato idee che in seguito, una volta tornati nei loro studi, hanno reinterpretato per dargli forma. Ogni artista ha fissato la propria attenzione su un punto preciso dell’Appia Antica, su un tema, su un particolare o un personaggio simbolo del parco. La mostra, patrocinata dal Parco Regionale dell’Appia Antica, unisce con eleganza antico e contemporaneo, storia e presente.
Dal 9 giugno presso la Sala Nagasawa nel Complesso della ex Cartiera Latina in via Appia Antica 42.



Con il Patrocinio del Parco Regionale dell'Appia Antica


    

Nessun commento:

Posta un commento