lunedì 30 gennaio 2017

Capire l'arte contemporanea

Comprendere l'arte contemporanea, entrare nel suo intrigato mondo fatto di idee e di forme non è facile. Del resto non è facile nemmeno capire il mondo della matematica, o della filosofia, o della programmazione digitale. Siamo, però, propensi a riconoscere la nostra ignoranza se si parla, appunto, di numeri o di teorie filosofiche o di codici di programmazione, non lo siamo, invece, se ci troviamo di fronte a un'opera d'arte contemporanea. La sentenza è presto detta: questa non è arte! Sarebbe come dire, davanti a una lunga formula matematica incomprensibile ai più, che non si tratta di matematica! Esattamente come per la matematica, per la filosofia o per la programmazione digitale, anche l'arte ha bisogno di essere studiata per essere capita. In questo post vi suggerisco alcuni volumi per iniziare a comprendere questo mondo fantastico e misterioso.
Uno dei libri più facili da leggere e, forse, più adatto per chi si avvicina all'arte contemporanea per la prima volta è "Lo potevo fare anch'io. Perché l'arte contemporanea è davvero arte" di Francesco Bonami. Libro economico e molto facile da leggere che ci introduce, in maniera leggera e comprensibile, dentro il mondo dell'arte contemporanea. Sempre di Bonami sono anche "Si crede Picasso: Come distinguere un vero artista contemporaneo da uno che non lo èe

"Mamma voglio fare l'artista! Istruzioni per evitare delusioni". 


Tutti libri molto semplici e consigliati per una prima lettura sull'argomento.

    

Se avete già un minimo di conoscenza sul tema, e volete approfondire alcuni passaggi chiave della storia dell'arte del novecento non potete non leggere "Le avanguardie artistiche del Novecentodi Mario De Micheli, autorevole critico d'arte. Si tratta di una lettura più impegnativa ma utilissima per un approfondimento sulle avanguardie artistiche. Altrettanto utile è l'eccellente volume intitolato

"L'arte moderna 1770-1970 - L'arte oltre il Duemila".

Scritto da Giulio C. Argan e Achille Bonito Oliva,  due importanti critici d'arte che non hanno bisogno di presentazione. 

  

L'elenco potrebbe essere ancora molto lungo, ma, per ora, ci fermiamo qui. Già la lettura di uno o due volumi tra questi cinque consigliati, possono essere una perfetta introduzione al mondo dell'arte contemporanea. Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento