lunedì 2 marzo 2015

Mostra d'arte contemporanea nel web 5 marzo – 3 aprile 2015

Domenico Cornacchione, artista di origine molisana attivo soprattutto in scultura, abbandona per un attimo le sue "Azioni Scultoree" per dedicarsi al progetto "Paesaggi Urbani in Evoluzione", una serie di lavori che vanno dalla fotografia alla pittura, dalla scultura alla video arte passando per l'arte digitale. 

Il progetto, presentato in anteprima nel maggio 2014, diventa ora una "mostra digitale" dal titolo "Paesaggi Urbani in Evoluzione - spazio virtuale" fruibile solo attraverso la rete, una mostra dal chiaro sapore ambientalista e che, grazie alla simultaneità della fruizione globale, vuole stimolare una discussione attiva con il pubblico. Fare arte nel web è possibile, già dai primi anni '90 l'arte si è insinuata nel nuovo spazio virtuale tentando di sfruttarne l’evidente potenziale globale di condivisione.

La mostra on line comprende una serie di 50 immagini digitali e un lavoro video realizzati da Cornacchione e pubblicati sul sito dell'artista www.domenicocornacchione.it e su altri venticinque siti e blog, tra cui quelli di Associazioni Ambientaliste, enti pubblici, Associazioni Culturali, critici d’arte e giornalisti. Siti e blog che diventano per un mese “spazio espositivo”.

Sono sette le regioni coinvolte in questo progetto, dal Lazio al Piemonte, dalla Lombardia alla Puglia, passando per la Sicilia, la Basilicata e ovviamente anche per il Molise. Si registrano, tra gli altri, le adesioni di Kalenarte, Molise Cinema e l’Oasi Lipu di Casacalenda CB che ospiteranno, dal 5 marzo 2015, sui loro siti internet una selezione delle immagini digitali realizzate da Cornacchione. Presente con il suo blog anche l’Istituto Comprensivo di Casacalenda. Tra i partecipanti segnaliamo la Fondazione Peano di Cuneo, il Teatro Officina di Milano e il Circolo di Legambiente Monti Lepini di Sezze LT.



Acquista il catalogo della mostra a soli 1,99€ 

                                                                     

Nessun commento:

Posta un commento