domenica 3 marzo 2013

Voglio diventar del mondo esperto

In Voglio diventar del mondo esperto Domenico Cornacchione (1984) esterna concettualmente, iscrivendola su una base azzurra, la volontà programmatica che Dante mette in bocca ad Ulisse nell’Inferno, rappresentando quel mondo al di sopra come un ammasso caotico e informe di fili di ferro: un Caos da dipanare, come per l’eroe omerico, con i suoi intrichi di vizi e virtù, e una metafora della sua ricerca artistica.

Marco Nocca



Libri consigliati


            

Nessun commento:

Posta un commento